Tipo di pelle: come riconoscerlo!

Tipo di pelle: come riconoscerlo!

Quante volte ti è capitato di chiederti se hai scelto la crema giusta, se i prodotti di cui ti parlano le tue amiche o di cui leggi recensioni sui blog di bellezza andranno bene anche per te, se otterrai gli stessi risultati...

Ancora prima di porsi queste domande, ce n’è una ancora più importante da farsi: siamo sicuri di conoscere la nostra pelle?

Scopriamo quali sono le caratteristiche più comuni dei vari tipi di pelle, per  aiutarti a capire a quale tipologia appartieni.

Una volta fatto questo e scoperto il tuo tipo di pelle, sarai felice di sapere che sul nostro sito troverai una sezione dedicata a te, con tutti i migliori prodotti per la tua skin care.

Iniziamo!

PELLE SECCA

La pelle secca è una pelle povera di lipidi ed è una condizione genetica.

Generalmente la pelle secca è più sottile del normale e di conseguenza è più fragile, manca di elasticità e per questo tende a manifestare segni precoci di invecchiamento.

Inoltre la pelle secca spesso risulta ruvida al tatto, tende a squamare in superficie e può provocare prurito, ha una barriera protettiva indebolita e può quindi risultare particolarmente sensibile. 

(ATTENZIONE: la pelle sensibile non è necessariamente una pelle secca, ma lo vedremo più avanti).

La pelle secca inoltre può essere conseguenza di disidratazione.

Ricorda che la tua pelle rispecchia ciò che hai dentro: un’alimentazione poco equilibrata e povera di verdura e frutta, uno scarso consumo di acqua durante la giornata possono essere una delle prime cause di disidratazione e pelle secca!

Rientri in questa categoria?

Cosa fare in caso di pelle secca?

  • scegli un detergente delicato (meglio latti e olii)
  • asciuga il viso delicatamente, tamponando e non sfregando, utilizzando un panno morbido
  • scegli prodotti specifici emollienti e nutrienti con texture cremose sia per il giorno che per la notte
  • fai periodicamente un trattamento esfoliante delicato
  • utilizza almeno 1 volta a settimana maschere emollienti e idratanti

non dimenticare mai la protezione solare (la pelle secca è povera di barriere protettive!)

 

 

PELLE GRASSA

La pelle grassa è una condizione per cui la cute produce quantità eccessive di sebo. Quest'ultimo è normalmente prodotto dall'organismo per promuovere la salute naturale della pelle, ma, se in eccesso, può conferirle un aspetto oleoso e favorire la comparsa di problemi come l'acne.

La pelle grassa può essere di due diversi tipi: seborroica e impura. 

Parliamo di pelle seborroica quando il sebo è fluido e la pelle risulta untuosa, lucida e con i pori dilatati.

Parliamo invece di pelle impura quando il sebo è ceroso e rende la pelle comedonica, con punti neri e tendenza all’acne.

Cosa fare in caso di pelle grassa?

  • mantieni la pelle pulita scegliendo un detergente delicato, meglio se a risciacquo
  • mantieni la pelle pulita con detergenti antibatterici
  • utilizza la  protezione solare, perché la pelle grassa reagisce all’esposizione ai raggi UV aumentando il proprio spessore e questo facilita la formazione di comedoni
  • uno stile di vita sano e una dieta equilibrata povera di grassi, zuccheri e alcol possono fare molto per normalizzare la pelle
  • purifica e normalizza la produzione di sebo, utilizza trattamenti dall'azione dermopurificante e sebonormalizzante come le maschere viso all’argilla

 

 

PELLE MISTA

Ti sei accorta di avere entrambe le caratteristiche della pelle secca e della pelle grassa?

Allora rientri in questa categoria

Parliamo di pelle mista quando sul viso ci sono aree che presentano i sintomi propri della pelle secca (generalmente nelle zone di guance e contorno occhi) e aree dove la pelle è più grassa (generalmente la zona T -fronte, naso e mento-, più ricca di ghiandole sebacee).

Prendersi cura di una pelle mista non è così semplice perché è come avere a che fare con due tipi di pelle diversi sullo stesso viso.

Cosa fare in caso di pelle mista:

  • scegli detergenti che combinino l’azione purificante ma dalla formula delicata
  • fai periodicamente la pulizia del viso per mantenere i pori liberi
  • preferisci metodi di esfoliazione delicati
  • mantieni la pelle ben idratata scegliendo però prodotti dalla texture leggera

 

PELLE NORMALE

La tua pelle si presenta vellutata, morbida, luminosa e di colorito roseo?

Devi esserne davvero felice!

Queste caratteristiche sono il risultato di un giusto equilibrio di sostanze grasse ed acqua, di una perfetta circolazione sanguigna e di un rinnovo costante delle cellule.

La tua pelle viene, quindi, definita normale, grazie ad un’ottima attività dello strato basale, una perfetta idratazione, un’ottima circolazione basale, uno strato adiposo non troppo sottile e nemmeno troppo spesso e una rete muscolare che le garantisce una buona stabilità.

 

 

Oltre ai 4 canonici tipi di pelle, ci sono due condizioni che si possono sommare andando a definire ulteriormente il nostro tipo di pelle: la pelle sensibile e la pelle matura.

 

PELLE SENSIBILE

La pelle sensibile è una pelle fragile e più predisposta a reagire (negativamente) ad agenti fisici o chimici che normalmente non dovrebbero provocare queste sensazioni. Inoltre, una pelle sensibile è più suscettibile ad allergie, arrossamenti, irritazioni, prurito e bruciori cutanei. 

 Cosa fare in caso di pelle sensibile:

  • utilizza sempre una protezione solare alta
  • utilizza cosmetici con formulazioni ad hoc ricche di attivi emollienti e lenitivi
  • preferisci  un detergente delicato a risciacquo
  • limita l’esfoliazione e scegli prodotti molto delicati
  • utilizza prodotti specifici per pelli sensibili, in modo che non vadano ad irritare ulteriormente la pelle
  • utilizza prodotti senza agenti allergici in caso tu soffra di allergia a qualche componente

 

PELLE MATURA

La pelle matura è una pelle che, già a partire già dai 30 anni, comincia lentamente e a perdere tono, elasticità, luminosità, tendendo anche al rilassamento cutaneo e alla comparsa delle rughe. Presenta quindi linee sottili e rughe, pigmentazione irregolare causata da depositi di melanina, secchezza, perdita di tono e luminosità.

Cosa fare in caso di pelle matura:

  • esfolia la pelle periodicamente per favorire il turnover cellulare, levigare la grana della pelle e mantenere un incarnato uniforme e luminoso
  • mantieni la pelle ben idratata dall’esterno (con i prodotti giusti) e dall’interno (con una dieta ricca di frutta e verdura e bevendo tanta acqua)
  • utilizza una protezione solare alta per proteggere la pelle dall’insorgenza di discromie e macchie
  • utilizza prodotti, trattamenti e integratori che stimolino la produzione di collagene per contrastare il rilassamento cutaneo

ADESSO TOCCA A TE!

clicca sul link e compila il questionario per scoprire se hai la pelle secca, normale, mista o grassa!

Ora che hai scoperto qual è il tuo tipo di pelle, non ti resta che andare nella sezione dedicata nel nostro sito web e acquistare tutti i prodotti perfetti per la tua routine di bellezza!

Lascia un commento

NB: i commenti devono essere approvati prima di essere postati.